sezione: D. Mostre ed eventi fuori sede
  • Data
  • 1934 - 2017
  • Descrizione fisica
  • 29 faldoni
  • Soggetto produttore
  • Soprintendenza alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea
  • Contenuto
  • La sezione tematica dell'Archivio Bio-iconografico del fondo 51D costituisce l'ampia raccolta delle mostre fuori dalle sue sedi istituzionali in Italia e all'estero, organizzate dalla Galleria nazionale d'arte moderna.
    E' stato individuato nella maggior parte dei casi anche l'ente che ospitava l'evento e gli artisti che ne prendevano parte.
    Il lavoro finale ci consente di avere un quadro il più possibile chiaro e preciso di tutti gli eventi di cui la Galleria nazionale d'arte moderna si fa promotrice, in questo particolare contesto storico di cui noi abbiamo documenti più o meno esaustivi e completi a partire dal 1934 fino al 2001.
    Inoltre abbiamo avuto la possibilità di ricostruire mostre di grande rilevanza artistica come per esempio quella dei Macchiaioli a Parigi, organizzate da personalità di grande rilievo nella storia di questa Galleria: troviamo quindi soprintendenti come Palma Bucarelli, Dario Durbè, Giorgio De Marchis.
  • Ordinamento e struttura
  • La documentazione è per lo più formata da ritagli stampa, comunicati stampa, depliant, inviti, brochure, locandine, manifesti, fotografie e cataloghi. Per quanto riguarda quest'ultimi si è pensato di realizzare una scheda documento collegata all'unità archivistica principale. Il fondo originariamente non rispettava alcun ordine particolare, dunque per una consultazione più agevolata si è pensato di riordinare la sezione seguendo l'ordine cronologico, naturalmente considerando quello dell'evento e non del documento, in quanto la data riportata dal documento può essere lontana dall'evento stesso. Il fondo consta di 29 faldoni, ognuno dei quali riporta al suo interno cartelline separate tra loro per evento, per un totale di 90 schede, anche quando al loro interno comprendono un solo ritaglio stampa; lì dove ce ne stato bisogno, le schede sono state ulteriormente divise in sotto-unità.Alla fine del nostro lavoro manuale di rilettura, di divisione logica per argomento di tutto il materiale, si è passati al riordino informatizzato.
  • Strumenti archivistici
  • La schedatura è a cura di Raffaella Dionisi.