partizione: Monografico
  • Soggetto produttore
  • Soprintendenza alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea
  • Contenuto
  • Settore di grande consistenza è la partizione monografica che si divide in due grandi sezioni, documenti e fotografie, e che raccoglie, in ordine alfabetico, un gran numero di artisti di ogni tipologia, architetti, fotografi, scultori, grafici, incisori e naturalmente pittori, costituendo circa i tre quarti dell'intero materiale dell'Archivio Bioiconografico. Sono artisti di ogni provenienza, ma strettamente collocati, come arco di tempo, tra la fine dell'Ottocento e i giorni nostri.
    Non è possibile attualmente fare una stima, sia pure approssimativa, del numero dei maestri rappresentati in questo Archivio, poichè mai si è proceduti ad una indicizzazione né cartacea né tantomeno informatica. E' però vero che qui sono presenti anche quegli artisti "minori", di rilevanza magari locali, che rappresentano il vero punto di forza di tale documentazione: è infatti grazie alla sistematica raccolta della stampa "di provincia", nonchè all'iniziativa di ognuno di loro, che tale raccolta ha assunto una configurazione quasi unica in Italia nel suo genere, conservando così la memoria di artisti, di cui, altrimenti, si sarebbe persa pressocchè ogni traccia. Dall' ottobre 1999, come già accaduto per la rimanente documentazione dell'Archivio, si è istituita una banca dati online che semplifica il sistema di schedatura, di inserimento e consultazione del materiale, fruibile via internet.
    La documentazione è in continuo accrescimento grazie al diretto interessamento degli artisti.
  • Ordinamento e struttura
  • La partizione Monografica raccoglie la documentazione in unità ordinate alfabeticamente per nome dell'artista; si suddivide ulteriormente nel settore Biografico (il cosiddetto materiale minore) e nel settore Iconografico (foto, fotocolor, diapositive ecc.).
  • Strumenti archivistici
  • Titolario. Schedatura informatizzata con il software Gea in corso a cura di Beatrice Spadoni, Patrizia Vitaliano, Silvia Casale, Vincenzo Privitera. Gli aggiornamenti a partire dal gennaio 2010 sono tutti a cura di Beatrice Spadoni