sezione: C. Mostre in sede
  • Data
  • 1932 - 2019
  • Soggetto produttore
  • Soprintendenza alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea
  • Contenuto
  • Si raccoglie in questa sezione tutto ciò che riguarda il materiale relativo alle mostre svolte dalla GNAM nelle sue stesse sedi. Tale documentazione è stata la prima, per la sua specificità e per la frequenza con cui è richiesta in consultazione dal pubblico, ad essere stata esaminata nel dettaglio e qindi schedata in questo programma. Il materiale è stato trasferito, per la quasi totalità, in buste nuove (solo le prime due mostre conservano le buste originali) e su di esse sono stati apportati nuovi numeri d'identificazione e di recupero. La divisione interna non rispetta nessun criterio storico, se non quello della migliore conservazione e quindi dell'accorpamento per affinità tipologiche. Per questo motivo si è deciso di non trattarli come sottofascicoli e quindi di non segnalarne le "casuali" suddivisioni. Sono stati invece contati i singoli pezzi che costituiscono ciascuna Unità Archivistiche, onde poter finalmente avere un'idea precisa dell'effettiva consistenza di tale sezione. Si è deciso di limitare l'approfondimento oltre la scheda UA solo laddove la documentazione comprenda il catalogo editoriale che quindi avrà la sua scheda d'approfondimento. Solo occasionalmente, laddove l'archivista riscontri un particolare interesse storico-documentario, si procederà all'analisi delle singole carte. Alla voce Sussidi-Enti si è specificato l'Ente organizzatore della mostra solo nel caso non fosse la Soprintendenza stessa. Per la questione legata al cambio di titoli attribuiti nel corso degli anni all'Istituto si fa riferimento alla storia dell'Istituto stesso.
    Sono state inoltre preparate delle biografie riguardanti i singoli artisti , nonchè notizie riguardanti i movimenti artistici presi in esame dalle singole mostre. Per mancanza di una sezione più adeguata le seconde sono state inserite in "Biografia Enti": comunque laddove ci sia la presenza di tali riferimenti ciò è visualizzato da un colore diverso e dalla sottolineatura (link).
  • Strumenti archivistici
  • La schedatura è a cura di Roberta Proietti Semproni, Lara Torresi e Francesca Crocetti.