sezione: M. Attività didattica
  • Soggetto produttore
  • Soprintendenza alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea
  • Contenuto
  • E' fin dal 1946 che viene costituito questo settore della Soprintendenza, destinato alla divulgazione e conoscenza dell'arte moderna e contemporanea e volto a tutti i diversi strati della società.
    Con una interruzione nel periodo 1960 - 1966, l'attività didattica è continuata ininterrottamente fino ai nostri giorni, con punte di massima espressione negli anni bucarelliani ed in particolare nel decennio 1950 - 1960.
    Diverse sono state le espressioni di questa attività: così, accanto alle conferenze, troviamo le mostre didattiche, riconoscibili per la caratteristica di non presentare opere originali, bensì solo riproduzioni; si allestivano, inoltre, proiezioni di diapositive senza commento o anche brevi documentari, nonchè visite guidate, laboratori didattici, piccole pubblicazioni ed anche la cosiddetta ed ancora attuale "Opera del giorno", l'esposizione cioè di un quadro o di una scultura, corredata da pannelli o fogli esplicativi.
    La contemporanea archiviazione del materiale prodotto per tali occasioni ha costituito questo settore del nostro Archivio Bioiconografico: per una consistenza di 35 faldoni, sono state evidenziate 47 Unità Archivistiche e 4 Schede Bibliografiche.
  • Strumenti archivistici
  • La schedatura è a cura di Laura Fanti.