"**Pellizza da Volpedo Giuseppe (pittore)"
  • Livello
  • unità archivistica
  • Numero definitivo
  • 1447
  • Data
  • 17 gennaio 1898 - 04 dicembre 1963
  • Soggetto produttore
  • Ojetti Ugo
  • Consistenza
  • docc.: 120
  • Descrizione
  • lettere, cartoline, cartoline postali, biglietti, buste da lettere, telegrammi, biglietti da visita, biglietto postale, partecipazioni, minute, copie dattiloscritte di lettere, elenchi, ricevute, notifiche di prestito opere, estratti, fotografia, ritagli stampa
  • Contenuto
  • Corrispondenza amicale quasi tutta spedita da Volpedo: prime lettere del 1898 con considerazioni sulla "nuova arte" e le manifestazioni moderniste, anche in relazione all'Esposizione generale italiana di Torino; Ojetti gli scrive: "il vostro quadro è il più bel quadro della mostra" (cartolina datata 23 maggio 1988); giudizi sul quadro esposto da Previati [Adorazione]; commenti al romanzo di Ojetti "Il vecchio"; auguri per il viaggio dello scrittore in Egitto; cenni all'opera "Il quarto stato"; cenni alla scomparsa di Segantini e di Palizzi; accordi per possibili incontri; lettere a Fernanda Ojetti, anche precedenti al matrimonio con Ugo: biglietto datato Volpedo 6 marzo 1907 in cui racconta della sua crisi familiare "acutissima", della moglie Teresa, sua fedele collaboratrice, malata di "febbre puerperale" dopo la nascita del figlio, morto il giorno dopo del parto, del padre settantanovenne che ha appena superato una "congestione cerebrale".
    2. Cartolina di Ojetti a Pellizza; corrispondenza delle figlie del pittore Maria e Nerina anche in relazione alla mostra individuale del padre in programma a Milano all'inizio del 1920; telegramma di Angelo Barabino con la notizia del suicidio del pittore e una lettera, con il racconto della sua visita a Volpedo dopo la morte dell'amico (datata 15 giugno [1907]); corrispondenza del Comitato per il monumento al Pellizza; lettera di Alfredo Tedeschi datata 22 maggio 1911, riguardante il quadro "Il fienile" e un biglietto postale; lettera di Giovanni Beltrami datata Milano 11 giugno 1912; lettera dell'Amministrazione provinciale di Alessandria, firmata da Francesco Poggio e datata 19 aprile 1957, riguardo l'autorizzazione alla pubblicazione di un articolo di Ugo Ojetti sul pittore; copia dattiloscritta di lettera di Fernanda Ojetti a Teresa Telloni Fiori, riguardo l'invio delle copie delle lettere del pittore in suo possesso, dove acclude anche la presentazione di Ojetti alla Mostra individuale di Pellizza a Venezia; annuncia l'intenzione di donare alla futura Galleria di Tortona "il quadro con le Querce";
    3. Corrispondenza di [Felice] Abbiati, cugino del pittore, a Ojetti sull'organizzazione dell'esposizione del pittore alla Biennale del 1909, la raccolta e l'invio delle opere, la concessione di prestiti e la vendita; corrispondenza di Antonio Fradeletto e Romolo Bazzoni; estratto della presentazione di Ojetti alla mostra individuale del pittore; elenchi delle opere esposte, delle loro misure, delle vendite con relativi prezzi ("Il prato fiorito" acquistato dal Governo per 2000 dalle 4000 richieste inizialmente)
    4. Corrispondenza di Fernanda Ojetti: prima lettera di Marco Valsecchi (datata 21 dicembre 1951) con la richiesta, per la retrospettiva dei divisionisti italiani alla Biennale del 1952, dei due quadri di Pellizza da lei posseduti nella raccolta di Ojetti: "Valletta a Volpedo" e "Meriggio d'aprile"; prestito di Fernanda delle opere a condizione che il quadro "Meriggio d'aprile" sia riprodotto sul catalogo; lettere del presidente della Biennale Giovanni Ponti, di Romolo Bazzoni, il segretario generale Rodolfo Pallucchini, il direttore dell'ufficio vendite Ettore Gian Ferrari circa la vendita delle due opere; Fernanda risponde di essere disposta a vendere solo "La valletta di Volpedo" per un milione;
    5. Corrispondenza del 1935 di RIccardo Scaglia della rivista mensile Alexandria a Ojetti, con la richiesta di collaborazione per un fascicolo su Pellizza, con una lista degli altri collaboratori; lettera del 14 febbraio 1939 su carta intestata di "La Stampa", riguardo il prestito di un quadro del pittore; lettera del prefetto di Alessandria del 13 maggio 1940 con la richiesta di prestito dei quadri "Paesaggio" e "Aprile nei prati di Volpedo"; corrispondenza successiva del 1954 a Fernanda Ojetti del direttore A. Mensi della Biblioteca civica, Museo e Pinacoteca di Alessandria per una mostra che vuole essere una completa rassegna delle opere del pittore, che si terrà a maggio - giugno dello stesso anno; Fernanda risponde di essere disposta a prestare solo la "Valletta a Volpedo", ma non "Aprile nei prati di Volpedo".
  • Sottounità
  • 1. Corrispondenza di Giuseppe Pellizza da Volpedo (docc 24) 2. Altri corrispondenti (docc 22) 3. Note e corrispondenza per l'esposizione delle opere di G. Pellizza a Venezia del 1909 (doc 34) 4. Documenti e corrispondenza Biennale di Venezia 1952 (docc 20) 5. Corrispondenza Esposizione retrospettiva di Alessandria 1954 (docc 20)
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore Cassetta 56 ins. 28
    • Collocazione deposito fondi storici
    • Note Si segnala fotoritratto del pittore (b/n cm 10x14,5); si segnala inoltre informazioni sull'acquisto del quadro "Il prato fiorito" presente nelle collezioni della Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma.
  • Immagini