"Arengario Brescia"
  • Livello
  • unità archivistica
  • Numero definitivo
  • 75
  • Data
  • 26 ottobre 1932 - 2 novembre 1934
  • Soggetto produttore
  • Maraini Antonio
  • Consistenza
  • docc.: 23 , cc.: 23
  • Descrizione
  • fotografie b/n, cartoline, lettera, foglio dattiloscritto
  • Contenuto
  • Il fascicolo contiene la documentazione riguardante l'Arengario di Brescia, pulpito civile in porfido di ispirazione comunale, realizzato nel 1932 per piazza della Vittoria a Brescia, su progetto di M. Piacentini. I rilievi illustrano gli episodi salienti della vita e della cultura artistica e religiosa di Brescia dall'età romana all'avvento del fascismo, che Maraini sintetizza con un linguaggio volutamente semplificato, ma senza rinunciare al linearismo e all'armonia simmetrica delle decorazioni, con ricordi simbolisti. Le scene dell'Arengario rappresentano: "Brixia Colonia Augusta Civica", "L'età longobarda. Desiderio e Drusa con la croce", "Arnaldo da Brescia", "I santi Giovita e Faustino", "Berardo Maggi", "Romanino e Moretto", "Le dieci giornate di Brescia", "I Bresciani alla guerra 1915-1918", "Il fascismo". Piacentini progetta tutta la ristrutturazione urbanistica della piazza e oltre a Maraini collaborano a questa impresa gli scultori: Arturo Martini, Arturo Dazzi e Romano Romanelli.. Altre decorazioni vengono eseguite da Biagini, Vigni e Nagni.
    - N. 2 fotografie dello studio per il "Moretto Romanino"
    - N. 1 fotografia dello studio per il "Il fascismo"
    - N. 1 fotografia dello studio per "Arnaldo a Brescia"
    - N. 1 fotografia dello studio per "Berardo Maggi"
    - N. 1 fotografia del lo studio per "L'età longobarda. Desiderio e Drusa con la croce"
    - N. 1 fotografia dello studio per "Brixia Colonia Augusta Civica"
    - N. 1 fotografia dello studio per il simbolo del leone su fascio littorio
    - N. 1 ritaglio di fotografia con particolare d'angolo in porfido
    - N. 1 fotografia della scena raffigurante "Il fascismo" in porfido
    - N. 1 fotografia dell'inaugurazione alla quale partecipa Mussolini (nella foto si intravede Maraini)
    - N. 1 fotografia di Mussolini sull'Arengario
    - N. 1 cartolina non affrancata con fotografia di Piazza della Vittoria
    - N. 4 cartoline non affrancate con fotografia dell'Arengario
    - N. 1 cartolina con fotografia dell'Arengario inviata da Giangi, dat. 6 mar. 1933
    - N. 1 cartolina con fotografia dell'Arengario inviata da A. Salietti, dat. 23 mar. 1933
    - N. 1 cartolina con fotografia dell'Arengario firmata Y [Yoi], dat. 2 nov. 1934
    - N. 1 cartolina con fotografia dell'Arengario con firma non identificata, dat. feb. [1935]
    - N. 1 lettera di C. Tumminelli, direttore de "L'Illustrazione Italiana", dat. 26 ott. 1932, riguardante la pubblicazione delle fotografie dell'Arengario sulla rivista
    - N. 1 foglio dattiloscritto nel quale si riporta un breve saggio critico sull'Arengario, in alto a destra si legge "Papini Piacentini?", s. d.
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore cartella 12
    • Collocazione deposito Archivio Storico
    • Stato di conservazione discreto
    • Note Annotazione manoscritta sulla fotografia n. 3 "Il Fascismo Arengario di Brescia Antonio Maraini".