"Ungheria"
  • Livello
  • unità archivistica
  • Numero definitivo
  • 9
  • Data
  • ante 15 febbraio 1933 - 7 ottobre 1937
  • Soggetto produttore
  • Maraini Antonio
  • Consistenza
  • docc.: 244 , cc.: 378
  • Descrizione
  • lettere, cartoline postali, biglietti, telegrammi, promemoria, preventivi di spesa, elenchi, relazioni, articoli di giornale, stampati, fotografie b/n, inviti, planimetrie, buste da lettera, manoscritti, rivista, talloncino, regolamento, prefazione al catalogo
  • Contenuto
  • Il fascicolo documenta l'organizzazione della mostra d'arte figurativa di Budapest (25 gen.-12 apr. 1936), indetta dal Ministero per la Stampa e
    Propaganda, Commissario ordinatore l'On. A. Maraini e collaboratore il Prof. Tiberio Gerevich, presidente della Reale Accademia Ungherese di Roma. I fascicoli documentano il lavoro del Comitato organizzativo relativamente alla scelta degli artisti, all'organizzazione dell'esposizione, alla redazione del catalogo (di cui è presente la bozza della prefazione di Gerevich) e del regolamento. Inoltre, si conservano: le bozze del discorso inaugurale tenuto da A. Maraini il 24 gen. 1936 presso la sede della Società Italo Ungherese Mattia Corvino, ed un accenno ad una conferenza tenuta da Roberto Papini; documentazione relativa alla grande risonanza avuta dalla mostra presso la stampa dell'epoca; documenti relativi alla mostra di scultura italiana, esposta a a Vienna nel 1935.
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore cartella 124
    • Collocazione deposito Archivio Storico
    • Stato di conservazione discreto
    • Note Nella S. U. 1) si segnalano: n. 1 copia dell'elenco degli oggetti d'arte decorativa che si inviano all'Esposizione d'arte italiana a Budapest. Maraini utilizza alcune buste da lettera con il nome del mittente per segnalare le lettere. Si segnala inoltre che la documentazione non segue un esatto ordine cronologico poiché si è preferito mantenere l'ordine con il quale i documenti sono stati ritrovati, e sono stati pertanto indicizzati prima documenti quali elenchi e inviti e successivamente la corrispondenza. Nella S. U. 2) si segnalano: un elenco con i nomi dei componenti della giuria per la mostra di Budapest (Aldo Carpi, Francesco Messina, Giannino Marchig, Gino Sevrini, Antonio Maraini), un elenco con i nomi dei componenti della giuria della mostra di Vienna (Arturo Dazzi, Arturo Martini, Antonio Maraini). Nella S. U. 3) si segnalano: n. 1 copia della lettera inviata a R. Papini, direttore della Galleria nazionale d'arte moderna, dat. 15 lug. 1935; n. 1 copia della lettera inviata a O. De Peppo, dat. 13 ago. 1935. Nella S: U. 4) si segnalano: n. 2 copie di lettera inviata a A. de Hubay, dat. 4 mag. 1933; n. 1 copia della lettera di E. Bodrero, dat. 7 lug. 1933; n. 1 copia della lettera inviata da N. de Hubay al Sindacato Nazionale Sindacati Fascisti Professionisti e Artisti.