Architettura
  • Livello
  • sottounità archivistica
  • Numero definitivo
  • 2
  • Data
  • 15 gennaio 1935 - 8 maggio 1935
  • Soggetto produttore
  • Maraini Antonio
  • Consistenza
  • docc.: 15 , cc.: 17
  • Descrizione
  • lettere, telegramma, ricevuta, talloncino
  • Contenuto
  • Il fascicolo contiene la corrispondenza riguardante la sezione di architettura dell'Esposizione universale e internazionale di Bruxelles del 1935, la cui organizzazione è affidata a M. Piacentini.
    - Copia di lettera inviata a M. Piacentini, dat. 15 gen. 1935. Nella lettera Maraini, appena tornato da Varsavia, comunica che il conte Volpi gli ha espresso la propria ammirazione nei confronti di Piacentini e che all'esposizione di Bruxelles deve essere organizzata una piccola sezione di architettura moderna per la quale all'ITalia sono riservati circa 41 metri di cimasa. Maraini chiede a Piacentini di occuparsi di questa sezione con il compito di indicare gli artisti, le opere da esporre e l'allestimento
    - Lettera di M. Piacentini, dat. 17 gen. 1935, con la quale accetta l'offerta di Maraini di organizzare la sezione di architettura
    - Bozza di lettera indirizzata a M. Piacentini, dat. 12 feb. 1935, nella quale Maraini scrive di inviare la pianta del posto riservato all'architettura italiana all'Esposizione di Bruxellles
    - Copia di lettera inviata a M. Piacentini, dat. 11 feb. 1935
    - Lettera di M. Piacentini, dat. 15 mar. 1935. Piacentini chiede a Maraini di riferirgli i termini entro i quali spedire il materiale fotografico. In basso: bozza della lettera inviata da Maraini a G. Baradel con la quale si chiede di comunicare a Piacentini i termini della spedizione
    - Copia di lettera inviata a M. Piacentini, dat. 31 mar. 1935. Maraini ricorda a Piacentini di inviare per tempo il materiale fotografico (Maraini ricorda che il termine dovrebbe essere entro il 5 aprile) e di inviare le fotografie senza incollarle. Inoltre, circa la mostra d'arte figurativa di Parigi, tenutasi al Jeu de Paume nel 1935, chiede a Piacentini di concedere il grande quadro di Sironi (di proprietà di M. Piacentini), e comprende invece l'impossibilità di accogliere la domanda circa il Cristo risorto di Andreotti, poiché l'opera era fissata alla parete della casa di Piacentini
    - Copia di lettera inviata a Picari, dat. 2 apr. 1935. Maraini chiede di ringraziare Piacentini per la concessione del quadro di Sironi per la mostra di Parigi
    - Telegramma di M. Piacentini, dat. 3 apr. 1935, con il quale chiede di incontrare Maraini
    - Lettera di M. Piacentini, dat. 16 apr. 1935. Piacentini scrive che il materiale fotografico è stato rinvenuto sopratutto presso l'archivio fotografico della Triennale e chiede di ottenere un rimborso spese. Inoltre chiede che la Triennale (diretta da Barella) figuri come collaboratrice dell'allestimento della sezione di architettura
    - Lettera di C. Conestabile, commissario generale per l'Italia, dat. 23 apr. 1935. Nella lettera si chiede di acconsentire alla spedizione, richiesta da Piacentini, di L. 5.000 all'arch. G. Pagano per le spese della mostra di architettura a Bruxelles
    - Copia di lettera inviata a C. Conestabile, dat. 29 apr. 1935, con la quale si comunica di aver ruicevuto l'assegno e di averlo girato e inviato all'arc. Pagano
    - Copia di lettera inviata a G. Pagano, dat. 29 apr. 1935, nella quale si comunica che l'assegno di L. 5.000 in rimborso delle spese sostenute per conto della Triennale è stato inviato
    - Lettera di G. Pagano su carta intestata della Triennale di Milano, dat. 1 mag. 1935. Pagano comunica di aver ricevuto l'assegno di L. 5000 come rimborso spese per la preparazione della mostra dell'arch. a Bruxelles e di averlo girato alla Triennale
    - Lettera di G. Pagano, su carta intestata della Triennale di Milano, dat. 8 mag. 1935. Pagano ha ricevuto l'espresso di Maraini nel quale si chiede l'invio dell'elenco delle opere esposte a Bruxelles al sig. L. van Puyvelde, conservatore capo dei MUsei reali di Belle Arti del Belgio
  • Unità di conservazione
    • Stato di conservazione discreto
    • Note Si segnala: copia di lettera inviata a M. Piacentini, dat. 31 mar. 1935, riguardante la mostra di Parigi tenutasi al Jeu de Paume nel 1935. Si segnala inoltre un'incongruenza tra la data della bozza di lettera indirizzata a Piacentini e la copia della lettera, la prima è dat. 12 feb. 1935, la seconda 11 feb. 1935.