Irene Brin, Gaspero del Corso, Galleria l'Obelisco


  struttura dell'archivio torna alla pagina di ricerca

"L'Italia che esplode" autobiografia inedita di Irene Brin
  • Livello
  • unità archivistica
  • Numero definitivo
  • 2
  • Data
  • 1968
  • Soggetto produttore
  • Del Corso Gaspero
    Brin Irene
  • Consistenza
  • docc.: 14 , cc.: 165
  • Descrizione
  • bozza
  • Contenuto
  • Si tratta di una serie di bozze originali dattiloscritte, rimaste inedite, relative alla stesura di una autobiografia, dal titolo "L'Italia che esplode", che Irene Brin doveva pubblicare nella collana "365 un anno di", diretta da Milena Milani, Immordino editore.
    1. Il titolo di questo capitolo è un ironico gioco di parole sul suo pseudonimo, coniato per lei da Leo Longanesi. Si tratta di sette pagine che descrivono la situazione politica italiana degli anni Trenta e Quaranta e le difficoltà lavorative che la scrittrice ha affrontato negli anni del Fascismo. Termina con il racconto di un suo aborto al terzo mese di gravidanza nel 1951.
    2. Panoramica generale dell'importanza della fotografia e della pubblicità con una serie di esempi, come il progetto del fotografo David Duncan Douglas di fotografare le opere di Pablo Picasso per il volume "I Picasso di Picasso", o gli eventi organizzati a Roma dalla principessa Isabel Colonna o da Luchino Visconti per Carmel Snow.
    3. Breve descrizione dei suoi contatti con l'ambiente artistico e quello della moda americano. Racconto del viaggio in Uruguay, in Argentina e in Brasile.
    4. Panoramica dei suoi contatti internazionali.
    5. La visita di Jean Genet a Roma. Ivy Nicholson alla Galleria L'Obelisco.
    6. Racconto dell'Open Gate, ballo in maschera.
    7. Le novità del cinema italiano e i suoi protagonisti (Ingrid Bergman, Federico Fellini, Roberto Rossellini, Aldo Fabrizi, Sophia Loren).
    8. Le vicende di Orsola Nemi e Henry Furst.
    9. Gli spettacoli musicali a Roma.
    10. Riflessioni sul Surrealismo, soprattutto sulle opere di Yves Tanguy che espone per la prima volta in Italia a L'Obelisco. Viaggio a Bruxelles da René Magritte ed altri soggiorni a New York.
    11. Mostra a New York: "L'America vista da venti pittori italiani". Nuove amicizie in America (Persian Room, Kay Thompson).
    12. Vendita di opere di Giorgio Morandi a Londra. "Rosalinda" (1947) di Visconti con i costumi di Salvador Dalì. La "Locandiera" (1952) con i costumi di Pierino Tosi ispirati all'opera di Morandi.
    13. Breve spaccato della società romana con i suoi vizi e manie. La mostra "I Gatti", tenuta a L'Obelisco nel dicembre 1952.
    14. Pagine dedicate ai Surrealisti e digressioni sul rapporto instauratosi tra Gala e Salvador Dalì.
  • Sottounità
  • 1. "Irenebrinentrano, Irenebrindano, Irenebrinescono" (L'editoriale del Bertoldo, 1938) 2. "Gennaio 1952: i fotografi, le fotografate, le feste per Carmel Snow" 3. "Febbraio: i Visconti, le valigie, i voli" 4. "Marzo: Ornella, Federico, Ferdinande e il duca di Bedford, Colette, Anita Lees" 5. "Aprile: Jean Genet, Ivy Nicholson". 6. "Maggio: le cafeterias e il ballo degli insetti". 7. "Giugno: la grande estate del cinema". 8. "Luglio: quelli che scelsero la lealtà". 9. "Agosto: Strawinky applaude Bizet e Graham Greene Verdi". 10. "Settembre: i veri scambi culturali e la scoperta dell'America". 11. "Ottobre: le stelle splendono ma non parlano". 12. "Novembre: Laudomia del Drago, la sposa dell'anno, i nuovi boom erano tre, i teatri, gli appartamenti rinnovati, ma, soprattutto, la poesia estemporanea". 13. "Dicembre: la società delle talpe, l'importanza delle traduzioni, le orge magiche e i gatti in vetrina". 14. "Blocco da inserire dopo la storia dell'indossatrice Ivy Nicholson".
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore faldone 9
    • Collocazione magazzini librari
    • Stato di conservazione buono
    • Note Una diversa versione de "L'Italia che esplode", in forma non completa, si trova nell'Archivio Irene Brin, presso l'Associazione culturale La Centrale dell'Arte.