1935, I trimestre
  • Livello
  • sottounità archivistica
  • Numero definitivo
  • 1
  • Data
  • 02 gennaio 1935 - 31 marzo 1935
  • Soggetto produttore
  • Bragaglia Anton Giulio
  • Consistenza
  • docc.: 117 , cc.: 136
  • Descrizione
  • 9 telegrammi dattiloscritti; 38 lettere manoscritte, 2 buste; 4 cartoline illustrate manoscritte; 44 lettere dattiloscritte; 2 fatture; 3 cartoline postali dattiloscritte; 1 telegrafo; 1 minuta dattiloscritta; 5 cartoline postali manoscritte; 1 curriculum vitae; 1 ricevuta di vaglia postale; 1 relazione dattiloscritta; 2 biglietti manoscritti; 1 elenco dattiloscritto; 1 biglietto postale manoscritto; 1 lettera circolare dattiloscritta; 1 schema di regolamento; 1 ritaglio stampa
  • Contenuto
  • Carteggi di: Peter Charoff, Guido Gonzato (5 lettere, 1 cartolina), Eugenio Ferdinando Palmieri, Gerardo Dottori, Maria De Maria (2 lettere, 1 ricevuta di vaglia postale, 1 bigliettino, 1 telegramma), Carlo Tamberlani, Eduardo Westerdahl, Krimer (pseudonimo di Cristoforo Mercati), Eduardo Mallea, Gaspare Casella (2 cartoline), Federico Valli di «L'Ala d'Italia» (1 cartolina, 3 lettere), Eva Vangili, Giacomo Lwow, Emilia Vidali, Carlo Piccinato, Aurelio Zanco, direttore generale dell'Unione nazionale dell'arte drammatica, Vallani, Rina Sardi, Pio Campa (1 telegrafo, 1 lettera), A.F. Della Porta, Accademia di Santa Cecilia, Federico Gentile direttore generale della G.C. Sansoni società editrice, Società anonima Suvini-Zerboni, Dario Ortolani (3 cartoline), Nardo Pajella (allegato curriculum vitae), Willi Baumeister, Goliardo Padova, Lelj ?, Pasqualino Noto (2 telegrammi), Elena Salvaneschi (2 lettere), G. di San Lazzaro, Vittorio Mussolini, Antonio Aniante (3 lettere), M. Furiga, Ugo Astarita (2 lettere), Peppino Ghiringhelli (2 cartoline, 1 lettera), [Rosso di San Secondo], Pio Cannavale ispettore dell'Opera nazionale dopolavoro di Napoli (3 lettere), A. Devoto della Società italiana degli autori ed editori, Augusto ?, il capo della segreteria del Sottosegretario di Stato per la stampa e la propaganda, Giulio Bertoni, Carlo Broggi, Armando Ghelardini di «Occidente. Sintesi dell'attività letteraria nel mondo», Alberto Nucci presidente dell'Opera nazionale dopolavoro di Chieti (1 lettera, 1 telegramma), Massimo ? e con i saluti di Leonardo Sinisgalli, Renato Trevisani direttore di «Politica sociale» (4 lettere), A. Vesce di «Il Mattino», Carlo Terron (2 lettere), «Illustrazione toscana e dell'Etruria», Leopoldo Zurlo capo dell'Ufficio di censura teatrale della Direzione generale della P.S., Celestino Celestini (2 lettere), Giovanni Preziosi direttore di «La Vita italiana», Mario Guido Dal Monte (2 cartoline), Vincenzo Giocoli (2 lettere), Guido Marussig, Ma? Lualdi della Casa editrice Moderna, Ferrieri, Adolfo Levier, Kurt Seligmann (2 lettere), Renato Grego Mayer, Averardo Garbini e Luigi Fabbrizi, ispettore dell'Opera nazionale dopolavoro di Firenze, il direttore generale per i servizi della propaganda del Sottosegretario di Stato per la stampa e la propaganda, Milly ?, Renato Mucci segretario particolare del Governatore di Roma, B. Bonfirraro della Federazione dei fasci di combattimento di Roma del Pnf, F. Misasi dell'Opera nazionale dopolavoro di Roma, Giulio Pacuvio (pseudonimo di Giulio Puppo), Alberto Viviani, Mario Delitala direttore del R. Istituto di belle arti delle Marche in Urbino, Enrico Beretta direttore generale dell'Opera nazionale dopolavoro (2 lettere, a cui è allegato lo schema di regolamento per la votazione), Enrico Rocca della redazione di «Il Lavoro fascista», Ugo Mancinelli commissario governativo del R. Istituto di belle arti delle Marche in Urbino.

    Fatture della "Modernissima" libreria internazionale di Roma, della Società romana del gas
    Minuta di Anton Giulio Bragaglia ad Aniante.
    Seconda relazione di Bragaglia su un progetto di un secondo spettacolo di masse.

    Argomenti trattati: questioni artistiche in merito all'organizzazione di mostre, questioni teatrali, questioni pubblicistiche, partecipazione a conferenze.
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore Faldone 7
    • Collocazione deposito fondi storici
    • Stato di conservazione discreto
    • Note Alcune lettere sono indirizzate a Bragaglia in quanto segretario del Comitato nazionale fascista scenotecnici.
  • Immagini