X diario
  • Livello
  • unità documentaria
  • Numero definitivo
  • 10
  • Tipologia
  • Diario
  • Data topica
  • Latina
  • Data
  • 14 luglio 1970 - 22 febbraio 1973
  • Autore
  • Cintoli Claudio
  • Consistenza
  • pagg.: 298
  • Descrizione
  • volume di 27,5 x 21,5 cm con copertina rigida; pagine non numerate; interamente autografo
  • Stato di conservazione
  • buono
  • Contenuto
  • Si tratta del terzo dei sei diari compilati da Cintoli dopo il rientro in Italia, nel maggio del 1968.
    Volume particolarmente sui generis, si presenta come una cronaca di tre anni, dal 14 luglio 1970 al 22 febbraio 1973, date che compaiono rispettivamente sulla prima e sulla terzultima pagina. Quasi quotidianamente, infatti, l'artista rende conto per iscritto del suo trascorso giornaliero: dei progetti e delle lezioni - come di consueto - ma anche delle mostre e degli incontri notabili all'interno della scena artistica romana. Il quaderno è dunque particolarmente prezioso poiché fornisce una ricca panoramica sull'ambiente coevo, focalizzandosi sul rapporto di Cintoli con critici e artisti, senza risparmiare giudizi sinceri, spesso severi o ironici.
    Come nei diari precedenti, le pagine sono saltuariamente occupate dalla trascrizione di frasi di artisti, scrittori e filosofi: De Chirico, Gauguin, Duchamp, Ad Reinhardt, Nietzsche, Borges, Wilde.
  • Lingua
  • italiano
  • Note
  • In vista di un ragionamento editoriale, si può forse pensare di sfruttare la particolarità del volume. Il suo carattere sostanzialmente cronachistico lo rende una forte preziosa per comprendere alcuni meccanismi della scena artistica romana, nei primi anni del nuovo decennio. Una più ampia fruizione dell'intero volume potrebbe infatti risultare particolarmente utile ai fini della ricerca storico-artistica, per chiunque si occupi dell'ambiente romano nell'arco cronologico in questione.
  • Immagini