'Forma I'
  • Livello
  • unità archivistica
  • Data
  • 24 maggio 1985
  • Soggetto produttore
  • Ferraria Daniela
  • Consistenza
  • docc.: 24 , cc.: 24
  • Descrizione
  • dattiloscritti, dépliant, comunicato stampa, fotografie, articoli di giornale
  • Contenuto
  • Opere di: Accardi, Attardi, Consagra, Dorazio, Guerrini, Maugeri, Perilli, Sanfilippo, Turcato. Lavori storici riproposti a venti anni di distanza dalla mostra del 1965 all'Arco d'Alibert

    - Dattiloscritto di Daniela Ferraria in cui viene esposta la genesi della mostra e il contenuto di questa
    - Dattiloscritto che riporta un elenco delle opere esposte in mostra
    - Dépliant della mostra
    - Comunicato stampa per la mostra
    - Sedici fotografie di opere degli artisti esposti che sul retro riportano un'etichetta della galleria con sopra indicate le specifiche dell'opera rappresentata
    - Articolo a cura di Luigi Lambertini in troviamo una panoramica sulla mostra romana
    - Articolo de Il Paese Sera del 15/07/85 in cui troviamo riportate le intenzioni della mostra
    - Trafiletto estratto dalla rivista Arte datato 06/06/85 a cura di Claudio Verna in cui troviamo una panoramica sull'esposizione
    - Articolo estratto da Repubblica datato 06/07/85
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore Faldone 6
    • Collocazione deposito fondi storici
    • Stato di conservazione buono
    • Note Forma 1 Una mostra sul gruppo Forma 1 era stata fatta dieci anni prima da Mara Coccia nella vecchia galleria Arco d'Alibert presentata in un catalogo di Maurizio Fagiolo Dell'Arco. Non era facile trovare le opere, nel cercare presso i collezionisti o presso gli artisti stessi, mi colpì molto l'aspetto dei quadri che andavo raccogliendo per organizzare la mostra. [...] Tutta la mostra aveva opere rigorosamente degli anni 1947-1950, erano pezzi di piccole dimensioni, in seguito ad una richiesta fattami sa una storica dell'arte e funzionaria del Comune, feci un calcolo approssimativo del costo di tutta la mostra, la somma era veramente modesta, era perfetta come sala di un museo per testimoniare il momento storico importante, non ho mai avuto risposta ed i quadri sono andati dispersi in varie collezioni private.