Luk Coeckelberghs
  • Livello
  • unità archivistica
  • Data
  • 16 febbraio 1978
  • Soggetto produttore
  • Ferraria Daniela
  • Consistenza
  • docc.: 16 , cc.: 17
  • Descrizione
  • dattiloscritti, comunicato stampa, dépliant, cartolina d'invito belga, dépliant mostra belga, fotografie, lettera
  • Contenuto
  • - Dattiloscritto di Daniela Ferraria dove espone il tentativo di creare mostre scambio con artisti europei
    - Dattiloscritto di Luk Coeckelberghs dove, in francese, l'artista descrive il suo lavoro
    - Dattiloscritto con traduzione in italiano della dichiarazione dell'artista riguardo il suo lavoro
    - Comunicato stampa in cui viene presentato l'artista belga e la mostra
    - Tre prove di dépliant, su una di queste, sul retro sono annotate delle dimensioni
    - Cartolina d'invito della mostra di Luk Coeckelberghs di Tienen, Belgio (28/10/1978)
    - Dépliant della mostra belga con allegato un disegno originale dell'artista
    - Sette fotografie delle opere dell'artista. Tre di queste sono allegate ad un foglio con sopra scritto tecnica, dimensioni e titolo dell'opera. Due di queste sono fotografie di un'opera descritta nella lettera che l'artista manda a Daniela Ferraria
    - Lettera che l'artista invia a Daniela Ferraria in cui espone le dimensioni di due opere (facendovi anche un disegno)
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore Faldone 4
    • Collocazione deposito fonti storici
    • Stato di conservazione buono
    • Note Luk Couckelberghs Tentavo di fare delle mostre scambio con gallerie in altre città d'Europa per allargare gli orizzonti. Vi furono così due mostre di artisti stranieri, una fu la mostra di Luk Coekelberghs artista fiammingo di Bruxelles, l'altra del del tedesco Jurgen Paaz. Entrambi facevano parte dell'espressione di pittura nella quale si avvertiva come il desiderio di non comunicare. Il riferimento è sempre la pittura-pittura o pittura azzerata
  • Immagini