Claudio Costa, 'Maschere vocali'
  • Livello
  • unità archivistica
  • Data
  • 04 maggio 1979
  • Soggetto produttore
  • Ferraria Daniela
  • Consistenza
  • docc.: 14 , cc.: 14
  • Descrizione
  • dattiloscritto, dépliant, fotografie, pagine dal catalogo
  • Contenuto
  • - Dattiloscritto di Daniela Ferraria in cui descrive la mostra avvenuta in collaborazione con la galleria Unimedia di Caterina Gualco a Genova.
    - Dépliant della mostra
    - Otto fotografie delle opere di Paolo Costa, alcune di queste sul retro riportano descrizioni e timbri dei fotografi
    - Quattro pagine strappate dal catalogo della mostra. Su una di queste vi è la dedica di Demetrios Stratos - il quale partecipò cantando. Su un'altra di queste pagine vi è riportato un dattiloscritto - aggiunto successivamente - di Paolo Chiari
  • Unità di conservazione
    • tipo / valore FALDONE 4
    • Collocazione deposito fondi storici
    • Stato di conservazione buono
    • Note Costa: Nell'anno 1979 feci una mostra di Claudio Costa, si chiamava "Maschere volanti", tutte le pareti erano coperte da maschere africane dei Maori, le immagini rievocavano le cinque vocali, le espressioni dei volti sembrava pronunciassero quei suoni, che in galleria erano cantati da Demetrios Stratos. [...] In Costa era vivo il desiderio di studiare e archiviare frammenti di testimonianze di resti di genti primitive. Con pazienza e con rispetto il suo lavoro cercava di fermare il tempo e rendere presenti altre identità, per lui la ricerca dei valori degli altri era come una ricerca di valori di noi tutti, di beni collettivi. [...] La mostra era stata in collaborazione con la galleria Unimedia di Caterina Gualco a Genova.
  • Immagini