Giulio Aristide Sartorio a Giuseppe Gamberini
  • Livello
  • unità documentaria
  • Numero definitivo
  • 23
  • Tipologia
  • lettera
  • Data
  • 16 maggio 1884
  • Autore
  • Sartorio Giulio Aristide
  • Firma
  • G. A Sartorio
  • Destinatario persona
  • Gamberini Giuseppe
  • Consistenza
  • cc.: 1 , pagg.: 4
  • Descrizione
  • Lettera manoscritta di un foglio su 4 facciate di 27x20,9 su carta quadrettata color avorio. 1 facciata inchiostro nero; 2 facciata inchiostro nero; 3 facciata schizzi a matita; 4 facciata inchiostro nero.
  • Stato di conservazione
  • discreto
  • Contenuto
  • Sartorio ringrazia il Conte Gamberini della proroga del termine dei lavori che deve terminare. Chiede inoltre che gli vengano prestati 1500 £ che restituirà ad un anno dalla consegna dei lavori in un'unica risoluzione o ratealmente, o mediante commissioni.
  • Lingua
  • Italiana
  • Note
  • Trascrizione 1° facciata Egregio Sig. Conte Giorgio Gamberini / Roma 16 maggio 1884/ In seguito alle verbali [...] / fra noi passatesi, nel professarmele grato della sua / concessione di accordarmi amichevolmente una proroga / per i miei obblighi risultanti dal contratto sottoscritto / dal Sig. Laurenti Adolfo a nome anche mio il 24 / Febbraio 1883, considerato che ella ha già sforzato parte / del fondo di riserva destinato ad essere corrisposto soltanto / a lavoro compiuto e che per i lavori che ancora / debbo eseguire ella acconsenta non solo a farmi gradatamente / delle sovvenvenzioni fino alla concorrenza di quanto ancora / mi spetta, in vista degli accordi da me presi col Sig. / Adolfo Laurenti, ma anche un grazioso prestito di / £1500; dietro tutto questo le rilascio la presente / perché con la medesima le consti l'impegno che prendo / sul mio onore senza eccezione alcuna di porre / termine entro al mese di Agosto prossimo sui / seguenti lavori che assumo a totale mio carico sia per la / direzione che per la esecuzione. / 1° Medaglione centrale ed otto medaglioni laterali nella / sala di conversazione stile seicento / 2° Medaglione centrale e quattro medaglioni laterali nella prima sala = Fantasia =. / 3° Tutta la decorazione del salone da ballo, soffitto / e parete per pittura stuccatura e doratura comprese anche / la pittura nei riquadri delle porte. / 2° facciata E inteso che rimanendo esso allo scoperto in fatto di / garanzie materiali in fronte a me, dopo le / concessioni di cui sopra colla presente io intendo impegnare tutto il mio amor proprio di gentiluomo e di / artista per quanto si riferisce al lavoro. / Accetto di buon grado come prima sanzione di quanto / sopra che ella renda la presente di pubblica / ragione ove io manchi anche in minima parte / all'adempimento dei miei obblighi oltre a / tutti gli altri diritti che legalmente le competono / in forza della presente da me rilasciatele. / M'impegno inoltre alla restituzione delle / lire mille e cinquecento che ella mi / presterà; entro un anno dal giorno in cui / avrò fatto consegna di tutti i lavori. Rimarrà / da accordarsi fra noi se questa restituzione dovrà / effettuarsi mediante pagamenti rateali o sforzo / totale per parte mia oppure se possa / aver luogo in tutto e in parte mediante / [l'esecuzione] di lavori ch'ella acconsente a / commettermi. / G. A Sartorio. 3° facciata Schizzi a matita. 4° facciata Roma 10 / Egregio Conte Gamberini . Inviata a Pietro Giorgi da Sartorio.
  • Immagini